Ho espresso voto contrario unitamente ai colleghi della Lega, FDI e FI oltre alla “grillina” Gibertoni

Il Consiglio regionale dell’Emilia-Romagna ha votato la relazione prodotta dalla Commissione d’inchiesta su Bibbiano: insieme ai colleghi della Lega, FDI e FI (e la M5S Gibertoni), ho espresso il voto CONTRARIO dopo avere fortemente criticato le semplicistiche conclusioni (frutto anche di carenze istruttorie, di omissioni documentali, e di assenza di dati oggettivi) cui la stessa Commissione è giunta.

La maggioranza cerca di lavarsi la coscienza

Ho detto chiaramente che: “se è eccessivo sostenere che la Commissione ha voluto insabbiare il caso Bibbiano, va comunque detto che con questa relazione la maggioranza cerca di lavarsi la coscienza, dimenticando che nella vicenda Bibbiano sono coinvolti, dal punto di vista della responsabilità amministrativa, i Servizi sociali, le Ausl, e gli Uffici regionali colpevoli di omessa vigilanza”. Di tutto questo, nella relazione finale non vi è alcuna traccia.

 

Purtroppo la Regione non parteciperà al processo come parte offesa

Ultima sbandata della maggioranza: respinta una risoluzione a mia prima firma per sollecitare la Regione a partecipare al processo in corso a Reggio Emilia, come parte offesa.

Insomma: per Bonaccini & co., prima si dimentica Bibbiano, meglio è!

 

#noiviparliamodiBibbiano
#AvantiTutta
#sicambia

#Regionali2020